lunedì 17 novembre 2008

Malinconia autunnale

Il vento soffia e sembra voler spazzar via anche problemi e
difficoltà: eppure ciò che porta via sono solo polvere e foglie.
Poi succedono avvenimenti che ti fanno capire quanto miseri siano i
tuoi crucci e le tue assopite lamentele.
Ti rendi conto di essere come un albero con ancora tutte le sue
foglie, gialline, ma comunque tutte; intorno invece ci sono alberi
spogli e straziati dagli eventi ed è allora che ci si accorge di
essere fortunati...

Già, l'autunno rende malinconici (forse anche un po' malconci, eheh)

3 commenti:

  1. Già... in effetti è meglio stare su per i monti come ho fatto io... là c'è già la neve e non devi sorbirti l'autunno... ma magari anche quello ogni tanto torna utile, vero che siamo fortunati, vero che ognuno percepisce il suo disagio alla sua maniera... lasciamo che il vento ci faccia cadere queste foglie per poi farcene crescere di nuove più verdi e più forti ;) (mah... magari dico solo scemate...)

    RispondiElimina
  2. Andy, sei più saggio del previsto invece! :)

    Ed io aggiungo che solo il tempo cura le ferite, fa cadere le foglie e ne fa crescere di nuove...

    RispondiElimina
  3. dici? sicuro? mahhhh ;) grassie allora :)

    RispondiElimina