lunedì 1 dicembre 2008

Calendario dell'avvento

Primo dicembre, inizio del mese dell'avvento, che anche se è un periodo prettamente cristiano, è stato adottato anche dalla popolazione più laica...

C'è chi ha aperto la finestrella con il cioccolatino, chi ha composto il primo pezzo di un puzzle, chi ha grattato la prima immagine del Millionen Los (tra cui noi, ma non abbiamo vinto e andrà avanti così anche per i prossimi giorni, sigh sigh) e chi, come nella mia classe, ha trovato due angioletti che portavano con loro qualche regalino (delle forbici speciali per tutti i pargoli) ed un pezzo di filastrocca, che la mia supplente (io sono impegnato in Protezione Civile) ha gentilmente iniziato a leggere.

Ecco questa filastrocca anche per voi..., da leggere per ingannare l'attesa.


POESIA DI NATALE, K. Jackson

Non guardare nei cassetti
sugli armadi o sotto i letti,
non scartare nessun pacco,
non aprire nessun sacco,
non frugare nelle sporte
se Natale è già alle porte.

Non pigliare il pacchettino
consegnato dal postino
e non scuoterlo per bene
per saper cosa contiene:
indagare è sempre male
sui regali di Natale.

Non far finta di dormire
per poi startene a sentire
cosa dicono i più vecchi;
chiudi gli occhi e poi gli orecchi:
è maggiore la sorpresa
dopo «cieca» e «sorda» attesa.

1 commento:

  1. Io ho mangiato il cioccolatino stamattinaaaa! ;) ;) Carina la poesia :) Viva la magia del natale...

    RispondiElimina