domenica 14 giugno 2009

Gita domenicale

Per contrastare un po' il caldo della giornata odierna, abbiamo pensato di farci una scampagnata tutt'altro che impegnativa in quel di Cardada.
Partenza da Locarno con la funicolare e proseguimento del viaggio con la funivia griffata Botta, che da Orselina ci ha trasportati in sei minuti ai 1340 metri della "montagna" che sovrasta il lago ed il Delta della Maggia.
Poco prima di salire sulla cabina trasparente abbiamo avuto la prima sorpresa: in vetta ci avrebbe aspettato la festa popolare organizzata dalla Pro locale. Polenta e Brasato come menù, musica dal vivo e tombola con ricchi premi.
Ovviamente abbiamo deciso di declinare l'invito alla festa e ci siamo dedicati al relax: breve passeggiata nel nucleo di Cardada-Colmanicchio, pausa pranzo con costine e Panaché al ristorante vicino alla partenza/arrivo della funivia, riposino sul prato, gelatino e poi di nuovo verso la pianura.
La permanenza in vetta è stata davvero rilassante e molto piacevole: il sole, la brezza, il buon cibo, i parapendio,... tutto perfetto e tutto "rovinato" durante la discesa in funicolare da Orselina a Locarno, dove siamo stati "sommersi" da turisti italiani in gita scolastica.

Ora basta parole, godetevi foto e video.




P.S.: chissà se qualcuno riconoscerà una certa fontana presente su una delle immagini ;)

martedì 9 giugno 2009

Nuovi Tilo?

Oggi, sulla tratta Giubiasco-Locarno, ho avuto il piacere di viaggiare
su un convoglio Tilo diverso dagli altri e che presumo possa essere
nuovo.
Notate i sedili nuovamente in stoffa con il poggiatesta
"tatuato" (probabilmente non si vede il numero 1 inciso) ed il
tavolino in vetro.
Infine due composizioni di sedili (vicino alla porta della cabina di
guida) si trovano in posizione rialzata.
Non so ancora dire se i sedili sono nuovamente più comodi, ma mi pare
che siamo sulla buona strada...

Una volta che sono sceso a Locarno ho notato che non si trattava di un
Tilo, bensì di una composizione targata esclusivamente "FFS".