domenica 3 gennaio 2010

Davos 09-10: poche differenze nella cronaca

Ebbene sì, come ogni anno e come ogni cosa che ha un inizio, anche la vacanza in quel di Davos ha avuto la sua fine.
Anche i giorni della seconda parte della settimana si sono svolti nel relax più completo, alcune attività come le colazioni ipercaloriche o le "nuotate" in piscina (ok, è vero, c'è chi ha anche nuotato) sono state riproposte, ma abbiamo pure aggiunto la tradizionale pattinata all'aperto, le visite alle concessionarie del centro, una cena all'immancabile Buffalo, una capatina al Casinò (senza fortuna, questa volta), senza poi dimenticare il veglione domestico di capodanno con relativa uscita in paese, visto che la temperatura lo permetteva.
A causa, poi, di una scommessa andata a male - complice un inatteso coraggio di Manuel nel gettarsi nuovamente nel buio dello scivolo "Black Hole" del centro balneare - Milijan si è ritrovato costretto ad aprire il suo profilo di Facebook... Ma questa è un'altra storia, anch'essa con un suo inizio e, chissà quando, una sua fine, come Matrix insegna :)

Ora però vi lasciamo ad alcune fotografie che ritraggono qualche momento saliente della settimana. Purtroppo la meteo non molto clemente non ha permesso ai fotografi di corte di dare totalmente sfogo alla loro arte nel ritrarre la natura soleggiata del luogo ameno che ci ha nuovamente accolto donandoci le innumerevoli e consuete emozioni.

Nessun commento:

Posta un commento